Ricerca articoli

 

 

 

 

 

Tre dei capo stipiti del Jazz: batteria, contrabbasso, piano forte.

 

Suonando un jazz Be-Bop al free Jazz divertendosi in un incepparsi di note a scale pentatoniche, decadenti e molto cupe.

 

Spazzole e batteria, un giro high- low di contrabbasso e un swing di piano.

 

Suonando “di loro tristezza” rimanendo in tre in solitudine e nel suono un immagine, tralasciando i colori in un sipario bianco e nero.

 

Tracce d’ascolto??? Ma ovvio no??? (Money jungle, Very Special, Solitude).

 

Il genio che ha composto il tutto? Duke Ellington …..Dove??? A New York il 17 settembre nel 1962.

 

Original session produced by Alan Douglas.

 

Produced for release by Michael Cuscuna

 

Recording engineer: Bill Schwartau

 

 

 

Questo è quanto. Buon Ascolto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tre dei capo stipiti del Jazz: batteria, contrabbasso, piano forte.

 

Suonando un jazz Be-Bop al free Jazz divertendosi in un incepparsi di note a scale pentatoniche, decadenti e molto cupe.

 

Spazzole e batteria, un giro high- low di contrabbasso e un swing di piano.

 

Suonando “di loro tristezza” rimanendo in tre in solitudine e nel suono un immagine, tralasciando i colori in un sipario bianco e nero.

 

Tracce d’ascolto??? Ma ovvio no??? (Money jungle, Very Special, Solitude).

 

Il genio che ha composto il tutto? Duke Ellington …..Dove??? A New York il 17 settembre nel 1962.

 

Original session produced by Alan Douglas.

 

Produced for release by Michael Cuscuna

 

Recording engineer: Bill Schwartau

 

 

 

Questo è quanto. Buon Ascolto.

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì, 28 Marzo 2013 13:35

STARSAILOR – ALL THE PLANS

Scritto da

 

Undici tracce per questo disco, queste stelle solari (Starsailor) ci regalano momenti di gioia a ritmo di rock folk , disco da partenze e ritorno viaggi e solitudine.

 

Un misto di strumenti e una voce trascinante MUSICA acustica e non.

 

Tracce da ascoltare: you never get what you deserve, stars and stripes, listen up.

 

Traccia secondo me fantastica del disco Safe at home mi riporta in un posto lontano a cui non tornavo da tempo astratto il luogo ma concreto il pensiero che fa viaggiare la mente.

 

Libera il pensiero e ascoltalo in camera.

 

Tutte le tracce sono state prodotte da Steve Osborne al 140db Management scritte da Starsailor, masterizzato da Bob Ludwig al Gateway Mastering.

 

Design Joe Hollick.

 

(We’d like to thank our friends and famiglie for putting for up with us while we madw this records.)

 

Starsailor thanks.

 

 

 

 

 

 

Giovedì, 28 Marzo 2013 13:15

THE HARD-FI : STARS OF CCTV

Scritto da

 

Disco di questo famigerato gruppo soft rock datato 2005, “da NOTARE la COPERTINA” in giallo con videocamera molto UNITED KINGDOM.

 

Gli Hard Fi sono: Archer, Richard Kemp, Steve Phillips, Ross Stephens, Kai.

 

Suoni di synth (sintetizzatore) e chitarre distorte fornisco e impastano insieme al basso e alla batteria un groove molto britannico da non sottovalutare solo al primo ascolto.

 

Tracce da ascoltare??? Sicuramente Unnecessary Trouble, Tied Up Too Tight, Move on Now.

 

Momenti da rivivere insieme al disco sono troppi e in troppe circostanze: dal tipo di.:“MUSICA DA CAMERA” si ha la sensazione di essere teletrasportarti direttamente al CONCERTO”

 

 

 

Tutte le tracce sono state scritte da RICHARD ARCHER, registrate da DICK BEETHAM al 360 Mastering studio Londra.

 

Produttore Esecutivo Warreng Clarke.

 

Fotografie by Bernice King & Ray Kilpatrick.

 

Design by Albion

 

 

 

Mercoledì, 12 Dicembre 2012 22:12

DAMIEN RICE

Scritto da

 

Delicate, volcano , the blower’s daughter, cannonball, older chest, amie, cheers darlin’, cold water, I remember, Eskimo.

Le tracce racchiuse in questo disco molto nerd sia di sonorità che di impronta , tipica musica da camera da ascoltare nel letto, senza pensieri, lasciando immaginare le cose nel vuoto astratte nel tempo e che determina la chiusura del disco.

Tra violini chitarre e una voce molto indie rende il disco molto morbido nell’ascolto e un relax continuo. Traccia da ascoltare??? Delicate.

 

 

Tutte le canzoni scritte da Damien Rice nel 2003.

Giovedì, 18 Ottobre 2012 18:18

ARCTICMONKEYS

Scritto da

Disco espressivo degli ARCTIC MONEKYS del 2006  disco  nominato dalla canzone video “the view from the afteroon” quello bianco e nero no? Avete presente??? Rock punk U.K. di quello duro, parole e immagini in quasi ogni testo, niente da dire di particolare su questo disco ascoltabile caldo e con un cantante con una bella voce. In fondo alla copertina salutano amici e non registrato nel “chapel studio, lincolshire and 2 fly studio, Sheffield.

“WE WOULD LIKE TO THANKS”.

ARCTIC MONKEYS Requiest.

Sabato, 19 Maggio 2012 12:59

Miles Davis

Scritto da

E un gran bel disco, molto soft, registrato nel ‘86, in occasione del sessantesimo anniversario da trombettista di MILES. In retrospettiva un progetto molto interessante, dove MILES suona la tromba con un HARMON spettacolare e un suono molto 80’s nel quale predilige sonorità molto elettroniche da DRUM MACHINE (batteria elettronica) a sintetizzatori e bassi funky in SLAP.

Parlando di brani non si può non ascoltare il pezzo TITLE TRACK ossia TUTU oppure PERFECT WAY dove gli artisti si improntano proprio in un pezzo FUNKY midi Elettronico o DUB-REAGGE in DONT’ LOSE YOUR MIND .Registrato da DAVIS E MARCUS MILLER (talento multi strumentalista).

Sicuramente un disco da tenere sulla propria mensola.

Sabato, 07 Aprile 2012 10:46

Franz Ferdinand

Scritto da

Franz Ferdinand

Di Jacob Popolar

 

 

Da non capirci niente fino all’acquisto del cd, che avrei comprato solo dalla copertina.

Ma è una roba a parte.

Di chi stiamo parlando??? Dei Franz Ferdinand gruppo conosciutissimo in gran parte dell’Europa.

Album uscito nel 2005.

Metamorfosi chimica tra incastro di suoni e di voce,

con chitarre rock-funk e bassline condense,

con ballate ritmiche tra metodica punk e tamboruine.

Ricco di foga in quasi tutte le canzoni.

Da notare nell’album un paio, forse tre tracce tra cui: OUTSIDERS, I’M YOUR VILLAN,THIS BOY; le più cruenti del disco e

secondo me quelle da ascoltare di più senza nulla togliere alle altre più rockeggianti.

 

Made in Scotland e New York.

Produced by Rich Costey, Franz Frendinand.

Mixed Rich Costey.

Engineered by Claudier Mittendorfer.

Mastering by Howie Weinberg at Masterdisk.

Franzferdinand.co.uk