Ricerca articoli

Administrator

Administrator

Domenica, 25 Aprile 2010 06:45

I veri Amici

Giornata speciale per il Germoglio domenica 4 aprile e se avrete la pazienza di leggere fino in fondo scoprirete perché.

Il tutto parte da una telefonata quanto meno sibillina arrivata il sabato precedente in cui mi si invitava per un incontro in merito a un non meglio identificato calendario gare da predisporre insieme all'associazione Bocciofili di Ciserano.

È tardi per avvisare qualcun altro, allora Viviana ed io ci rechiamo, sole solette, la domenica presso il bocciodromo di Ciserano dove ci troviamo in pieno clima di gara.

Chiaramente non perdiamo tempo e ci mettiamo a tifare per l'unica giocatrice donna che sia arrivata alla finale di gara, arriverà poi seconda, ma siamo ugualmente felicissime per lei.

Ma la sorpresa più grande non è quella che avranno trovato i gruppi di giocatori arrivati ai primi tre posti nelle loro uova di cioccolato giganti, ma quella che ho trovato io, e con me il Germoglio, chiusa in una busta.

Lunedì, 08 Marzo 2010 05:11

LETTERA A FRANCO BASAGLIA

LETTERA A FRANCO BASAGLIA http://it.wikipedia.org/wiki/Franco_Basaglia

Da: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Caro Franco, ti devo ringraziare per un sacco di cose. Ma almeno una vorrei che tu la sapessi: sei proprio un uomo onesto e coraggioso. Hai avuto il coraggio di riconoscere che la follia è una brutta malattia come tante altre e che va curata come le altre.

Questa malattia acchiappa le persone nella testa e obbliga i pensieri a costrursi attorno un robusto filo spinato per difendersi meglio dai pensieri degli altri.

Cavoli, gli altri non si avvicineranno, ma questo filo spinato sembra una corona di spine. Fa un male boia. Mica è facile abituarsi. D'altra parte farebbe ancora più male adeguarsi alla follia degli altri che pretendono di sapere tutto e di non sbagliare mai. Hanno sempre ragione e le colpe sono sempre degli altri. Quelli sì che sono matti. Vorrebbero che noi fossimo a loro immagine e somiglianza, oppure che realizzassimo i loro desideri.

Oooooohhhh ma chi credono di essere! Meglio stare isolati con i propri pensieri, però almeno essere trattati da malati come tutti gli altri. Che c'entrano i manicomi! Quando si sta male è giusto essere curati in ospedale; quando si sta così così si può stare anche un po' in compagnia di altri magari in una comunità; ma quando si sta bene e ci togliamo la corona di filo spinato dalla testa, allora sì che possiamo usare le mani per fare qualcosa di bello e di buono, oppure possiamo usare quella parte della testa che ancora ci sostiene e ci salva.

Caro Franco, tu sì che hai capito tutto. Per questo sento il desiderio di ringraziarti per aver avuto fiducia in me. Io in te ne ho avuta tanta anche se non avevo il coraggio di dirtelo perchè volevo vedere come sarebbe andata a finire la storia dei manicomi. Poi te ne sei andato e io sono rimasto con in mano un mazzo di gratitudine e adesso che ci sono queste diavolerie informatiche te lo posso finalmente mandare con molto piacere.

Ti ringrazio ancora e spero che almeno tu abbia trovato un posto tranquillo dove nessuno ti rompe le scatole e pretende l'impossibile.

Ciao Franco, prima o poi ci vediamo e allora faremo festa alla faccia di quelli che non hanno capito nulla sia di me che di te.

Ciao ciao. Dario.

Venerdì, 27 Marzo 2009 22:07

TORNA IL 5 PER MILLE

Come sapete nella dichiarazione dei redditi di quest’anno è ancora possibile destinare, oltre all’otto per mille già previsto, un ulteriore cinque per mille per le associazioni di volontariato, di promozione sociale, onlus, ecc.

La destinazione del cinque per mille offre a tutti la possibilità di contribuire alla crescita dell’esperienza che stiamo facendo.

E’ sufficiente scrivere il numero di codice fiscale della nostra Associazione

(91 55 67801 52)

e firmare col vostro nome il modulo che si trova nella dichiarazione dei redditi.

Un grazie sincero a chi vorrà così aiutarci.

Lunedì, 15 Dicembre 2008 13:50

LINK

Ecco di seguito alcuni link che vi consigliamo di visitare:

Michele Fedrigotti su Myspace

è lo spazio del Maestro Michele Fedrigotti che ha tenuto recentemente un concerto a Vaprio D'Adda da noi organizzato

Le Vele società cooperativa sociale onlus

Psicoradio: 'la radio della mente'

Venerdì, 17 Dicembre 2010 16:13

Raccolta fondi

Giovedì, 02 Aprile 2009 21:42

i nuovi amici

Ho sempre fatto volontariato a persone anziane e sole e lo faccio tutt'ora, e il sentirmi utile agli altri mi da soddisfazione.

La mia scelta di iscrivermi a questa associazione è molto diversa, in quanto non c'è l'intenzione di “aiutare chi ha bisogno”, ma di collaborare con altre persone per delle finalità comuni.

E' un cammino da fare assieme, per crescere assieme, per condividere momenti di vita assieme.

Per come sono, l'imbarazzo di trovarmi in un gruppo che già si conosce da tempo non è stato facile da superare, ma le persone che ho conosciuto sono cariche di semplicità, cortesia, familiarità e ciò è stato un grande aiuto.

Il Germoglio partecipa a delle gare organizzate dal Rotary Club, che appoggia i nostri progetti con l'intento di finanziarli.

Il 3 marzo a Monza abbiamo partecipato alla gara di bocce vincendo nella partecipazione, essendo il gruppo più numeroso.

E' stata una domenica impegnativa ma vissuta molto serenamente e piacevolmente da tutti.

Il nostro approccio, pur non sapendo giocare, è stato serio e in molte gare abbiamo anche vinto, ma la cosa che mi ha dato tanto è aver visto il sorriso soddisfatto dei miei compagni di gioco.

Ecco, io credo che la vita non sia altro che un gioco dove un semplice sorriso è un raggio di amore che si espande tutto intorno.

Spero quindi di condividere, nelle nostre attività che andremo a fare, tanti altri sorrisi.


Tiziana



Venerdì, 05 Settembre 2008 17:04

Mi presento, sono Mariarosa

INTERVENTO DI MARIAROSA

CONFERENZA TERRITORIALE DELL'ASL DI MONZA

SALA CONSILIARE DI CINISELLO BALSAMO

SETTEMBRE 2007



Mi presento, sono Mariarosa, ho 52 anni e soffro del disturbo bipolare iniziato sotto forma di depressione, quando avevo 16 anni sfociato poi nella prima euforia a 29 anni.

Un arduo cammino il mio caratterizzato da ricoveri, psicofarmaci e una lunga psicanalisi riuscita e finita, una prassi questa comune a molti che, come me, soffrono di un disagio.

Tutto questo iter rende più consapevoli ma spesso non è sufficiente a garantire una “vita normale”. In questi casi, proprio come è accaduto a me nel lontano 1995, viene proposta l'esperienza della comunità ad alta protezione. Un passaggio questo che, se accettato, rende possibile la realizzazione di se stessi.

Inizialmente da parte dell'utente c'è una certa reticenza ad accettare questa nuova realtà, ma una volta inseriti nel contesto, tutto cambia, si tende a non pensare più a quando si tornerà a casa, sostituendosi a ciò una nuova forma di vita nel gruppo composto da utenti ed operatori e dinamiche di comportamento diverse dal passato, ma soprattutto meno psicotiche.

Ovviamente le differenti patologie e caratteri fanno si che questa esperienza sia vissuta in maniera del tutto personale sia dagli utenti che dagli operatori.

Giovedì, 04 Settembre 2008 14:26

brochure 2

Il germoglio


Associazione di promozione sociale





il presente e il futuro

sono anche nelle nostre mani






a Vaprio d’Adda

in provincia di Milano





Costituita il 15.12.2004

 

 

 

Prime informazioni



Siamo un gruppo di persone che soffre di disturbi psichiatrici. Dopo aver trascorso insieme alcuni anni in una Comunità Protetta, abbiamo deciso di associarci per provvedere tutti insieme a migliorare la qualità della nostra vita presente e futura.

Siamo consapevoli della nostra debolezza ma anche della nostra forza. Abbiamo bisogno che i servizi pubblici continuino a curarci e a sostenerci ma abbiamo bisogno anche di tante persone che ci incoraggino emotivamente e finanziariamente nella realizzazione degli obiettivi che ci siamo proposti.

Nell’art. 2 dello statuto abbiamo descritto gli obiettivi principali della nostra associazione. Riportiamo testualmente:


Art. 2 – Finalità e attività.


Lo scopo principale dell’Associazione è quello di promuovere attività culturali, formative, informative, ricreative e turistiche, nonché servizi, contribuendo in tal modo alla crescita culturale e civile dei propri soci garantendo pari opportunità tra uomo e donna.

Tutti i campi in cui si manifestano esperienze culturali, ricreative e formative e tutti quelli in cui si possono intraprendere iniziative civili contro ogni forma di ignoranza, di intolleranza, di violenza, di censura, di ingiustizia, di discriminazione, di razzismo, di emarginazione, di solitudine forzata, sono potenziali settori di intervento dell’Associazione.

L’Associazione intende quindi promuovere iniziative nelle seguenti aree:

  • attività ricreativa;

  • attività culturale;

  • tutela dei diritti civili.

  • assistenza socio-sanitaria in relazione alle caratteristiche specifiche dei soci.


Per perseguire gli scopi sopraindicati, l’Associazione realizza i seguenti interventi:

  • promuovere e gestire servizi sociali, socio-sanitari e sanitari, comprese le iniziative sperimentali e i servizi domiciliari;

  • promuovere e gestire servizi per il tempo libero, compreso il turismo sociale;

  • promozione di convegni, seminari, tavole rotonde, ecc. per contribuire alla divulgazione, conoscenza e sensibilizzazione delle tematiche socio-sanitarie in riferimento alla salute; per intrattenere rapporti di scambio con istituti scientifici e per contribuire alla ricerca nel campo medico-sanitario;

  • favorire in tutte le sue forme la dignità della persona umana offrendo alle persone una migliore qualità della vita attraverso la promozione di soluzioni lavorative e abitative, promuovendo collegamenti con altre associazioni affini e di provata moralità, contribuendo con un confronto attivo alla programmazione delle leggi regionali e nazionali sia sanitarie che non sanitarie, accedendo a finanziamenti nazionali ed europei.”


Soci fondatori


 


Presidente Rosamaria Ghislanzoni


Vicepresidente Mariarosa Colasuonno


Segretaria Stefania Rota


Socio Riccardo Era

Socio Roberto Consalvo



Sede legale e operativa:


Via Marconi 46/48 – 20069 Vaprio d’Adda (MI)


Codice fiscale 91 55 67 80 152

telefono 331 30 00 233

e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Conto corrente presso Banca di Credito Cooperativo Cassa Rurale di Treviglio – filiale di Canonica d'Adda intestato a “Associazione Arci Il Germoglio”

Conto corrente n. 020 301383

IBAN: IT 47 P 0889952740000000301383

 

 

Giovedì, 04 Settembre 2008 14:22

massaggi riflessologia plantare

massaggiMASSAGGI AYURVEDICI

E

RIFLESSOLOGIA PLANTARE


tenuti da diplomata in riflessologia plantare e in

naturopatia.


PRESSO LO STUDIO MEDICO DELLA COMUNITA’ PROTETTA “LA NOSTRA LOCANDA” A VAPRIO D’ADDA IN VIA MARCONI 46/48.



MARTEDÌ E GIOVEDÌ DALLE ORE 16,30 ALLE ORE 19,30

solo su prenotazione


Il contributo di 25 euro a trattamento (1 ora circa) viene

devoluto all’Associazione Il Germoglio che rilascerà

regolare ricevuta. (Dopo 10 trattamenti uno gratis)

PRENOTAZIONI ED INFORMAZIONI AL N. 331 30 00 233


riflessologia

La Presidente

Rosamaria Ghislanzoni



(Trattamenti riservati a soci ARCI. )

Pagina 11 di 11